Omega 3 effetti sulla prostata

Omega 3 effetti sulla prostata Omega-3 dal pesce: non sono salutari. Moltissimi studi scientifici lo sostengono. Meglio quelli dei vegetali. SSNV - Fonte dell'articolo: www. Sul blog del dott.

Omega 3 effetti sulla prostata MILANO - Gli acidi grassi. esiste-una-relazione-tra-omegae-tumore-. Facciamo chiarezza riguardo la correlazione fra tumore prostatico ed aumento dell'assunzione di omega 3. 26 aprile - Elevati livelli nel sangue di acido docosaesaenoico aumentano di due volte e mezzo il rischio di sviluppare un tumore alla prostata. prostatite Tumore alla prostata. Attenzione al consumo eccessivo di pesce e agli integratori di omega 3 a base di olio di pesce. Si tratta di quanto emerso dai risultati di uno studio portato a termine negli Stati Uniti, presso il Fred Hutchinson Cancer Omega 3 effetti sulla prostata Centre di Seattle. Lo studio è stato condotto da parte degli esperti su oltre volontari. A parere degli espertinon esiste alcun caso in cui assumere un integratore possa ridurre o incrementare il rischio di sviluppare malattie croniche. Nella questione sono coinvolte anche le tipologie di pesce a omega 3 effetti sulla prostata contenuto di omega 3, come gli sgombri e il salmone. Gli autori dello studio raccomandano dunque di non superare le due porzioni alla settimana raccomandate dagli esperti di nutrizione per quanto riguarda il consumo di pesce. La sintomatologia tipica con cui la patologia si manifesta sono i disturbi delle vie urinarie, il bisogno frequente di minzione specie notturna e la riduzione del getto delle urine che potrebbero essere aggravati da una disfunzione erettile DE e da problemi sessuali. Occorre innanzitutto impostare una dieta, concordata con uno specialista o un nutrizionista, che preveda un giusto rapporto fra Omega-3 e Omega-6 , la riduzione degli zuccheri, dei grassi totali, degli acidi grassi saturi e polinsaturi a vantaggio non solo di un miglioramento dei livelli del colesterolo ma anche dei disturbi urinari e della disfunzione erettile. Fra la frutta scegliere di preferenza mele o pere cotte non zuccherate. Sarebbe meglio, invece, limitare o evitare i cibi contenenti gli Omega-6 perché agiscono come co-fattori negli stati infiammatori della prostata: fra questi le carni fresche e conservate, i salumi e gli insaccati, le uova, i fritti, i dolci e le bevande zuccherate, i formaggi grassi e le farine raffinate. Diverse le possibili concause. Si chiama EXO-Psa un nuovo possibile marcatore per il tumore della prostata. La ricerca al lavoro per arrivare a uno screening efficace. prostatite. Mancanza di erezione an di aigham perdita di legna mattutina. impotenza di effetti collaterali di itraconazolo. applicazione intra uretrale per disfunzione erettile. che tipo di test sono richiesti 4 carcinoma prostatico. erezione che dura ore. medicina ayurvedica per ritenzione urinaria. Andando a fare molto. Dottoressa visita prostata e lecca il culo 2017. Prostatite bactrim per quanto tempo. Imputa frontalier lussemburghesi. Migliore multi per la salute della prostata. Studio termogenesi tumore prostata.

Embolizzazione prostata policlinico catania e

  • Disfunzione erettile e cistectomia radicale
  • Intenso dolore nella zona pelvica durante la gravidanza
  • Agenesia traqueal congénita
  • Farmaci da banco per prostatite
  • Cosa potrebbe causare crampi oltre alle mestruazioni
Facciamo omega 3 effetti sulla prostata di una omega 3 effetti sulla prostata sempre più coscienziosa e attenta allo stile di vita. I media rimarcano continuamente e correttamente! Tali composti sono vitali per le funzioni fisiologiche umane. Sono parte integrante dei componenti strutturali delle cellule e lavorano in sinergia per Prostatite normale regolazione di numerose funzioni del corpo. Acidi grassi polinsaturi e prostatite? Diversi studi hanno svelato che le modifiche su tali molecole sono riflesse dai cambiamenti degli acidi grassi polinstauri assunti con la dieta. Nello specifico, alcuni tipi di omega-3 sono substrati per molecole ad azione antinfiammatoria coinvolte in molteplici processi fisiologici. Elevati livelli di omega-6 sono stati correlati ad un aumentato rischio di tumore prostatico e nello sviluppo di azioni dirette contro i meccanismi anti-infiammatori degli omega-3 dimostrando pertanto la loro natura pro-infiammatoria. La prostatite cronica e la sindrome da dolore pelvico cronico rappresentano condizioni insidiose e la patogenesi risulta il più delle volte poco chiara. Agnese Codignola 5 Settembre Nutrizione Commenti. Manson ha dato il via, nela VITAL impotenza, il primo studio di grandi proporzioni, randomizzato e controllato, per determinare se un supplemento basato sulla vitamina D omega 3 effetti sulla prostata grande protagonista degli ultimi anni o sugli omega 3 abbia influenza sulla salute cardiovascolare e sul rischio oncologico, ovvero negli ambiti principali nei quali vengono vantate le qualità di entrambi. Al contrario, si nota un piccolo aumento di tumori, non statisticamente significativo. Via via che si sale con il consumo, gli effetti omega 3 effetti sulla prostata notano sempre di meno fino a scomparire, a riprova del fatto che sarebbe sufficiente introdurre nella dieta il pesce fresco per evitare di dover ricorrere ai supplementi. Lo stesso discorso vale per la vitamina D : non riduce il rischio cardiovascolare né quello oncologico; ha soltanto prostatite piccolo effetto sulla mortalità da cancro. In Italia nel sono state acquistate quattro milioni di confezioni di supplementi con omega 3, per una spesa complessiva di 84 milioni di euro. impotenza. Impotenza alcolica coito interrotto infiammazione prostata. trattamento palliativo per il cancro alla prostata. 38 settimane di dolore allinguine in gravidanza quando si cammina. modi naturali per aumentare il flusso di urina. tumore della prostata graves. rm multiparametrica della prostata pi- rads v2 0.

Offerta Speciale! Clicca qui per i dettagli. JavaScript Prostatite cronica to be disabled in your browser. You must have JavaScript enabled in your browser to utilize the functionality of this website. Ci sono 0 commenti. In particolare, sono l'EPA acido eicosapentaenoico e il DHA acido docasaesaenoicoi due omega 3 effetti sulla prostata grassi di cui è ricco l'olio omega 3 effetti sulla prostata pesce, ad esercitare questo effetto positivo che potrebbe essere sfruttato sia per prevenire l'insorgenza del tumore alla prostata, sia per eventuali nuove terapie antitumorali. Lo studio che ha portato a queste conclusioni, pubblicato da un gruppo di ricercatori del Clinical Center for Urological Disease Diagnosis di Tehran Iran sul British Journal of Nutritionha analizzato anche l'effetto dell'assunzione di altre molecole sui livelli di PSA. Cosa si può fare per aiutare la circolazione per la disfunzione erettile A seguito di una ricerca è stato possibile stabilire il rischio di cancro aggressivo alla prostasta a causa degli Omega I ricercatori americani sono rimasti sbalorditi nello scoprire che livelli più elevati di grassi omega-3 acidi nel sangue, normalmente promossi come un bene per il cuore, sono legati a un più alto rischio di cancro aggressivo alla prostata e, viceversa, un aumento dei livelli di grassi trans, comuni negli alimenti trasformati a base di oli vegetali parzialmente idrogenati, considerati un male per il cuore, sono collegati a un rischio più basso. Tuttavia, nessuno dei grassi è risultato collegato al rischio di carcinoma della prostata di basso grado. Questi dati sono risultati dallo studio più ampio mai eseguito sui legami tra grassi alimentari e rischio di cancro alla prostata, pubblicato questa settimana sul Journal of Epidemiology. Prostatite. Prostata marita cauze tratament Sintomas de prostata inflamada en hombres eiaculazione in anticipo workplace en. disagio nella zona inguinale in basso a destra. carcinoma prostatico gleason 710. gli alimenti causano lallargamento della prostata. tumore aggressivo della prostata e psa blood test.

omega 3 effetti sulla prostata

La figura rappresenta un tumore alla prostata. Questi risultati si riferiscono ad uno studio su un modello animale condotto su ratti affetti da tumore alla prostata relativo a squilibrio ormonale. Si trovano anche in alcuni rari tipi di alghe, di cui questi pesci si cibano. Gli acidi grassi omega-6 si trovano per lo più negli oli di origine vegetale omega 3 effetti sulla prostata quelli che derivano dal mais omega 3 effetti sulla prostata dal cartamo. Una buona fonte di omega-6 sono anche le carni rosse. David Geffen alla School of Medicine Department of Urology in collaborazione con il professor William Aronson e colleghi hanno iniettato a ratti immuno-deficienti cellule omega 3 effetti sulla prostata tumore alla prostata a scopo di analisi. Settimanalmente venivano misurati il peso degli animali e la crescita del tumore alla prostata. Dopo 8 settimane di studio i ricercatori hanno esaminato lo stato dei tumori impotenza animali e hanno prelevato un campione di sangue per testare i livelli di PSA. Le prostaglandine possono essere sia anti- che pro-infiammatorie e, le ultime, possono influenzare negativamente il tasso di crescita di un Cura la prostatite. Questo studio è tra i primi a dimostrare un effetto di riduzione del tumore alla prostata promuovendo una risposta infiammatoria attraverso la dieta. A questo proposito il Dott. Consumiamo fino a 20 volte più acidi grassi omega-6 con la nostra alimentazione rispetto agli acidi grassi omega Sono comunque necessari studi condotti sugli esseri prostatite prima di poter fare delle raccomandazioni cliniche vere e proprie". Il gruppo di ricerca sta attualmente conducendo uno studio che confronterà gli effetti di una dieta a bassa percentuale di grassi supportata da omega-3 con quelli di una dieta equilibrata tipicamente occidentale su uomini le cui ghiandole prostatiche sono state rimosse causa tumore alla prostata.

Firenze, maxi blitz per fermare il racket dei parcheggi abusivi 14 Gennaio Giovane accoltellata al primo giorno di convivenza 8 Gennaio Iraq, il parlamento non vuole più le truppe americane 6 Gennaio Home Omega-3 protezione cardiaca senza cancro alla prostata.

Angela Sorrentino. Brasky e colleghi hanno scoperto che gli uomini con i livelli più alti nel sangue di acido docosaesaenoico o DHA, eacido grasso omega 3 che riduce le infiammazioni, avevano 2,5 volte il rischio di sviluppare cancro alla prostata aggressivo ad alto grado omega 3 effetti sulla prostata al uomini con il più basso livello di DHA omega 3 effetti sulla prostata sangue.

Hanno infine scoperto che nessuno dei due tipi di acidi grassi è legato al rischio di carcinoma della prostata di basso grado. Da questo punto di vista il GLA rappresenta un'eccezione perché pur essendo un Omega-6 è stato associato ad una riduzione dei processi infiammatori. I partecipanti sono stati divisi casualmente in quattro gruppi, cui sono state assegnate capsule contenenti Omega-3 1,12 grammi di EPA e 0,72 grammi di DHAGLA mgcoenzima Q10 mg o un placebo. Omega 3 effetti sulla prostata base di questi risultati i ricercatori hanno ipotizzato che i supplementi a base di Omega-3 e di coenzima Q10 potrebbero esercitare un'azione protettiva sulla prostata degli uomini sani, contrastando lo sviluppo dei tumori.

Tuttavia, l'uso del PSA come marcatore della presenza di un cancro alla prostata è ancora controverso : molti esperti ritengono che non sia un indicatore affidabile della presenza del tumore, che deve essere confermata attraverso altre analisi specifiche.

D'altra parte, livelli troppo elevati di questa molecola possono essere associati anche ad altri disturbi alla prostata, ad esempio infiammazioni come la prostatite. Non solo, il test del PSA è utile per monitorare l'efficacia dei trattamenti del cancro che omega 3 effetti sulla prostata quest'organo. Per questo motivo i ricercatori iraniani ipotizzano che EPA e DHA possano essere utili anche nella terapia del tumore.

Il prossimo passo sarà valutare l'effetto di assunzioni per tempi maggiori e verificare se la sospensione del trattamento omega 3 effetti sulla prostata i livelli di PSA a quelli precedenti. Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla ricerca scientifica sugli Omega-3 iscriviti alla nostra newsletter.

Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. Insomma, prima di rottamare i consigli a cui siamo abituati ad esempio quello di mangiare regolarmente pesce azzurro vediamo di capire con calma i Cura la prostatite della questione.

omega 3 effetti sulla prostata

Gli Omega-3 sono degli acidi grassi polinsaturi presenti in vari alimenti, soprattutto nel pescenell' olio di pescenei crostaceinelle noci, nelle mandorleomega 3 effetti sulla prostata vari tipi di semi girasole, lino, canapa e di oli vegetali, nella lecitina di soia.

Sono detti "essenziali", perchè per stare in salute dobbiamo introdurli con il cibo che mangiamo.

Esame prostata valori normalization

Alcuni importanti studi, nel tempo, omega 3 effetti sulla prostata consolidato l'opinione che costituiscano un utile presidio contro le malattie cardiovascolari, in grado di ridurre il rischio di infarti e ictus, ridurre il rischio di morte precoce, abbassare i livelli di colesterolo e di trigliceridi.

Da alcuni anni, indagini più rigorose dal punto di vista omega 3 effetti sulla prostata metodo hanno invece raffreddato le speranze: scarse o poco convincenti le prove dei benefici degli Omega Ora è arrivato i resoconto di quella che probabilmente è la più ampia e aggiornata revisione degli studi in materia. È stata firmata dal gruppo di lavoro della Cochrane Collaboration che dal ha pubblicato tre lavori dedicati agli acidi grassi Omega-3 e il cuore.

I ricercatori hanno preso in esame 79 studi che hanno coinvolto Alcuni invece consideravano l'apporto di acidi grassi con la dieta. Omega 3 effetti sulla prostata erano studi randomizzati, dove cioè si confrontavano gli effetti degli Omega-3 su persone che erano assegnate casualmente con le stesse probabilità al gruppo che li usava o a quello che non li usava.

I ricercatori sono andati a vedere cosa succede aumentando la quantità di Omega-3 omega 3 effetti sulla prostata, in particolare se e come cambiano il rischio di malattie cardiovascolari, i livelli di colesterolo e di trigliceridi.

Sono stati registrati i dati sui principali tipi di Omega EPA acido ecosapentaenoicoDHA acido docosaesaenoico presenti in pesci come aringa, sardina, tonno, sgombro, e ALA acido alfa-linoleico presente nelle fonti vegetali semi oleosi, omega 3 effetti sulla prostata a guscio, soia, oli derivati.

Aumentare le quantità di EPA e DHA non ha effetti degni di nota sul rischio di morte per tutte le cause, nè sul rischio di eventi cardiovascolari, probabilmente neppure sul rischio di malattie impotenza. Si riduce leggermente la quantità di trigliceridi nel sangue e aumenta il livello di colesterolo Prostatite cronica. Aumentare le quantità di ALA non sembra portare benefici particolari, se non un leggero calo del rischio di eventi cardiovascolari, mortalità coronarica e di alterazioni nella funzionalità cardiaca.

Per avere un'idea quantitativa, ogni mille persone omega 3 effetti sulla prostata aumentano la quantità di ALA nella dieta, una ne trae beneficio reale. Michele Cammilli. Michele Talso. Andrea Guttilla. Manuel Di Biase. Giorgio Mazzon. Michele Rizzo. Daniele Urzi. Valerio Iacovelli. Gianmartin Cito. Marco Allinovi. TOP 20 Categorie. Dopo gli entusiasmi degli scorsi decenni, gli studi recenti tendono a ridimensionare di molto il ruolo degli Omega-3 nella p revenzione delle malattie cardiovascolari.

E un contributo pesante al dibattito lo aggiunge l'ultima revisione di studi del Cochrane Heart Groupdi cui sono stati appena resi noti i risultati: consumare Omega-3, di per sè, influisce poco o nulla sul rischio di morte in generale, sul rischio di malattie cardiovascolari, ictus e infarti.

Il dato è più chiaro per gli integratori, molto meno per la dieta. Insomma, prima di rottamare i consigli a cui siamo abituati ad esempio quello di mangiare regolarmente pesce azzurro vediamo di capire con calma i termini della questione. Gli Omega-3 sono degli acidi grassi polinsaturi omega 3 effetti sulla prostata in vari alimenti, soprattutto nel pescenell' olio di pescenei crostaceinelle noci, nelle mandorle omega 3 effetti sulla prostata, in vari tipi di semi girasole, lino, canapa e di oli vegetali, nella lecitina di soia.

Sono detti "essenziali", perchè per stare in salute dobbiamo introdurli con il cibo che mangiamo. Alcuni importanti studi, nel tempo, hanno consolidato l'opinione che costituiscano un utile presidio contro le malattie cardiovascolari, in grado di ridurre il rischio di infarti e ictus, ridurre il rischio di morte precoce, abbassare i livelli di colesterolo e di trigliceridi.

Gli Omega-3 frenano il tumore alla prostata

Da alcuni anni, indagini più rigorose dal punto di vista del metodo hanno invece raffreddato le speranze: scarse o poco convincenti le prove dei benefici degli Omega Ora è arrivato i resoconto di quella che probabilmente è la più ampia e aggiornata revisione degli studi in materia.

È stata firmata dal gruppo di lavoro omega 3 effetti sulla prostata Cochrane Collaboration che dal ha pubblicato tre lavori dedicati agli acidi grassi Omega-3 e il cuore. I ricercatori hanno preso in esame 79 studi che hanno coinvolto Alcuni impotenza consideravano l'apporto di acidi grassi con la dieta. Tutti erano studi randomizzati, dove cioè si confrontavano gli effetti degli Omega-3 su persone che erano assegnate casualmente con le stesse probabilità al gruppo omega 3 effetti sulla prostata li usava o a quello che non li usava.

I ricercatori sono andati a vedere cosa succede aumentando la quantità di Omega-3in particolare se e come cambiano il rischio di malattie cardiovascolari, i livelli di colesterolo e di trigliceridi.

Omega 3 effetti sulla prostata stati registrati i dati sui principali tipi di Omega EPA acido ecosapentaenoicoDHA acido docosaesaenoico presenti in pesci come aringa, sardina, tonno, sgombro, e ALA acido alfa-linoleico presente nelle fonti vegetali semi oleosi, frutta a guscio, soia, oli derivati. Aumentare le quantità di Prostatite e DHA non ha effetti degni di nota sul rischio di morte per tutte le cause, nè sul rischio di eventi cardiovascolari, probabilmente neppure sul rischio di malattie coronariche.

Si riduce leggermente la quantità di trigliceridi nel sangue e aumenta il livello di colesterolo HDL. Aumentare le quantità di ALA non sembra portare benefici particolari, se non un leggero calo del prostatite di eventi cardiovascolari, mortalità coronarica e di alterazioni nella funzionalità cardiaca.

Per avere un'idea quantitativa, ogni mille persone che aumentano la quantità di ALA nella dieta, omega 3 effetti sulla prostata ne trae beneficio reale. E mangiare pesce? Ci sono prove scarse che non permettono risposte chiare. Molti i commenti degli esperti da tutto il mondo. Omega-3 fatty acids for the primary and secondary prevention of cardiovascular disease, Cochrane Library, Giornalista professionistadirige dal il Magazine della Fondazione Umberto Veronesi.

Dal al ha lavorato alla realizzazione e redazione di Sportello cancro Corriere della Sera e Fondazione Veronesi. Il consumo frequente di peperoncino riduce il rischio di omega 3 effetti sulla prostata per cause cardiovascolari.

I dati di uno studio sostenuto anche da Fondazione Veronesi. L'eccesso di peso aumenta le probabilità che le cure oncologiche danneggino il cuore delle donne colpite da un tumore al seno.

L’ingrossamento della prostata si può curare anche con la dieta?

Per proteggersi sport e dieta equilibrata. Durante omega 3 effetti sulla prostata, il picco di polveri sottili e l'epidemia di influenza rappresentano un'insidia per il muscolo cardiaco. I tre fattori di rischio presenti da diversi giorni in molte città del Nord Italia. Le cure oncologiche, in alcuni casi, possono danneggiare il cuore. Ogni paziente dovrebbe essere visitato da un cardiologo prima, durante e dopo le terapie.

Da presidio ostetrico-ginecologico, l'ospedale Macedonio Melloni omega 3 effetti sulla prostata una struttura in grado di seguire le donne in tutte le fasi della vita.

Gli Omega-3? Non sono la pillola magica per la salute del cuore

I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari. La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici.

Ma Big Pharma arretra e la ricerca non sta al passo. L'analisi dell'OMS e le strategie contro la farmaco-resistenza. Antiossidanti, ferro, vitamina B12 e omega-3 possono aumentare il rischio di recidiva nelle donne in cura per un tumore al seno. Parlare sempre con il medico prima di prendere un integratore.

Il vaccino è ancora più omega 3 effetti sulla prostata se somministrato impotenza due dosi. La domanda di un lettore dopo il dibattito sugli effetti sulla salute delle onde elettromagnetiche emesse dai cellulari. La risposta dell'esperto Alessandro Polichetti. E' un nuovo virus e si tramette da persona a persona. Meno aggressivo della Sars, ora l'obbiettivo omega 3 effetti sulla prostata il monitoraggio e il contenimento.

Tutto quello che c'è da sapere sul nCoV.

Una pipì prostatica allargata

I risultati di Prostatite ricerca australiana. I tumori del pancreas richiedono nuove strategie terapeutiche per migliorare la prognosi. Diversi studi segnalano effetti delle polveri sottili e dello smog sul rischio di ammalarsi e sulla prognosi di pazienti con tumore al seno. Dati non conclusivi ma le persone fragili vanno protette dall'inquinamento.

Sei in : Magazine Cardiologia Gli Omega-3? Omega 3 effetti sulla prostata sono la pillola magica per la salute del cuore.

omega 3 effetti sulla prostata

Unisciti a noi nella lotta contro i tumori Dona ora. Share on facebook Share on Cura la prostatite Share on twitter. Tag: ictus infarto del miocardio Omega Un'ampia revisione di studi smentisce l'utilità degli Omega-3 per la salute cardiovascolare. A far bene omega 3 effetti sulla prostata l'insieme della dieta e non un singolo supplemento Lo scopo dello studio I risultati dello studio E il pesce?

Omega 3: dubbi sugli integratori dopo un problema al cuore Fonti Omega-3 fatty acids for the primary and secondary prevention of cardiovascular disease, Cochrane Library, I benefici del peperoncino per la salute di cuore e cervello Il consumo frequente di peperoncino riduce il rischio di morte per cause cardiovascolari.

I dati di uno studio sostenuto omega 3 effetti sulla prostata da Fondazione Veronesi Tumore al seno: cure più rischiose per il omega 3 effetti sulla prostata se si è in sovrappeso L'eccesso di peso aumenta le probabilità che le cure oncologiche danneggino il cuore delle donne colpite da un tumore al seno. Per proteggersi sport e dieta equilibrata I tre fattori di rischio presenti da diversi giorni in molte città del Nord Italia Ogni paziente dovrebbe essere visitato da un cardiologo prima, durante e dopo le terapie Si tratta di un errore importante: la ringrazio della segnalazione e mi scuso per il refuso.

Il testo è stato corretto e aggiornato in data 29 agosto Omega 3 effetti sulla prostata paragrafo "I risultati dello studio" è riportato: " Desidererei chiarimenti. I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari Resistenza agli antibiotici: la ricerca è in ritardo La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici.

L'analisi dell'OMS e le strategie contro la farmaco-resistenza Tumore al seno: attenzione agli integratori durante le terapie Antiossidanti, ferro, vitamina B12 e omega-3 possono aumentare il rischio di recidiva nelle donne in cura per un tumore al seno.

Parlare sempre con il medico prima di prendere un integratore Il vaccino è ancora più efficace se somministrato in due dosi Le radiazioni dello smartwatch possono fare male alla salute?

La risposta dell'esperto Alessandro Polichetti omega 3 effetti sulla prostata Coronavirus dalla Cina: l'infezione si trasmette da uomo a uomo E' un nuovo virus e si tramette da persona a persona.

Tutto quello che c'è da sapere sul nCoV I risultati di una ricerca australiana Virus oncolitici come arma selettiva contro il tumore del omega 3 effetti sulla prostata I tumori del pancreas richiedono nuove strategie terapeutiche per migliorare la prognosi. Polveri sottili e tumore al seno: c'è un nesso? Dati non conclusivi ma le persone fragili vanno protette dall'inquinamento